Eventi

  

Conferenze ed eventi culturali:

  

Ad iniziare dalla prima conferenza "ancor fresco di laurea" (Ricordando Ezra Pound nel centenario della nascita, intervento con letture al Rotary Club di Camposampiero, 17 settembre 1985) ha svolto negli ultimi trent'anni svariate decine di conferenze e interventi in ambito nazionale, con predilezione per le sedi trivenete. Tra gli autori e i periodi culturali esaminati, il vittorianesimo e il Novecento inglese, l'Ottocento e il Novecento italiano, i grandi classici veneti (da Goldoni e Gozzi, a Fogazzaro, da Giacomo Noventa, Zanzotto e Calzavara a Meneghello, Buzzati, Rigoni Stern), spaziando anche nei classici di altre culture e tra i testi contemporanei.

Ha partecipato, in rappresentanza della Regione Veneto, ad alcune edizioni del meeting internazionale Flussidiversi. Poesia e poeti di Alpe Adria, organizzato a Caorle dalla Regione del Veneto e, fino al 2012, dalla Comunità Internazionale di Alpe Adria. (Le due foto in basso sono state scattate nel settembre 2008).

Ha partecipato sabato 16 marzo 2013 a Savigliano (Cuneo), nella manifestazione introduttiva del V festival "La poesia, espressione di tensione umana e spirituale", organizzato dal Cenacolo "Clemente Rebora" e dall'Associazione culturale "Massimiliano Kolbe", presentando in prima nazionale il libro di Angela Donna Il poeta e la sua lucciola. La storia d'amore di Lydia Natus e Clemente Rebora (Stampa Alternativa, 2013). In tale occasione è stato premiato con una targa d'argento  e nominato socio onorario del Cenacolo "Clemente Rebora".

E' stato il Direttore Artistico della rassegna internazionale della cultura e del libro Migrazioni. Viaggi e miraggi, svoltasi con successo a Camposampiero tra l'11 e il 16 aprile 2016. Tra gli intervenuti, Gian Antonio Stella, Andrea Segre, Amani El Nasif, Alberto Sinigaglia, Francesco De Nicola, Emilio Franzina e Francesco Jori.  

Il 4 e 5 maggio 2017 ha ricordato alla Biblioteca Civica di Rovereto padre David Maria Turoldo (nelle commemorazioni per il centenario della nascita), presentando il film Gli ultimi e, nel pomeriggio di venerdì 5, commentando aspetti dell'opera del frate servita assieme a Giuseppe Colangelo.

 

Docenze universitarie e attività accademiche

 

Dal 1986 al 2013 ha attivamente collaborato con numerose cattedre umanistiche dell’Università degli studi di Urbino (oggi “Carlo Bo”), svolgendo seminari su invito dei titolari di cattedra e organizzando importanti convegni di studi. Fondamentale la collaborazione con la cattedra di Letterature Comparate. Tra i seminari, si citano “The Waste Land” di T.S. Eliot (a.a. 1986-87), La Telemachia in “Ulysses” di James Joyce (a.a. 1990-91), “Romeo and Juliet” (a.a. 2002-03), Lingua, memoria, poetica in “Libera nos a malo” di Luigi Meneghello (2006-07), Il viaggio nello “Zibaldone” di Giacomo Leopardi (2011-12), Rebora negli anni Venti: letteratura e ricerca (2012-13).

Quindi ha tenuto - o è intervenuto a - seminari nelle Università di Pavia (Le metamorfosi del tempo nel “Doctor Faustus” di Christopher Marlowe, a.a. 2006-07), di Padova (Il cinema e la "grande guerra": a.a. 2015-16, reiterato con variazioni nel 2016-17), di Roma Tor Vergata, della Tuscia, di Trento, di Malta e all'Hunter College di New York (Lingua e poetica in Io non ho mani" di David Maria Turoldo, a.a. 1993-94). 

Ha insegnato per quattro anni (1991-95) a contratto all’Università degli studi di Trento.

 

Tra le partecipazioni a convegni (non da lui organizzati):

 

Fogazzaro e Rebora, comunicazione al convegno internazionale di studi Antonio Fogazzaro. Le opere, i tempi, svoltosi in celebrazione dei 150 anni della nascita dello scrittore, Vicenza, 27-29 aprile 1992.

“Umana industria sacra”: l'uomo e la macchina nei “Frammenti lirici” di Clemente Rebora, comunicazione in Letteratura e industria, XV convegno internazionale A.I.S.L.L.I., Torino, 15-19 maggio 1994.

I frammenti e il dialetto della tribù: scorrendo i “Four Quartets” di T.S.Eliot, intervento al convegno internazionale di studi Le teorie della letteratura nella modernità, Urbino, 12-13 ottobre 2004.

“Tra zente strania morir”: tre poeti veneti cantano l'emigrazione, comunicazione in Civiltà italiana e geografie d’Europa, XIX congresso internazionale A.I.S.L.L.I., Trieste-Padova- Capodistria-Pola, 19-24 settembre 2006.

 

 

 

 

eventi 1          eventi2

 

 

 

 

 

 

 

Copyright© Enrico Grandesso. Tutti i diritti riservati.

 

Enricograndesso.it utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie CLICCA QUI